Super Bianciotto – Punta Cristalliera

 

Località: Punta Cristalliera, Parco naturale dell’Orsiera, Piemonte.

 

  • Difficoltà: 6a max – 5c obbl.
  • La lunghezzadella via è di circa 200m divisa in 8 lunghezze, numero rinvii medio per lunghezza è 7-8
  • Attrezzatainteramente a spit verniciati di azzurro: il materiale è in buone condizioni e sono presenti alcune segnalazioni che indicano il percorso
  • Tutte le soste sono attrezzate con cordone e anelli di calata. Sugli ultimi 4 tiri i cordoni non sono in ottime condizioni.
  • Esposizionesud-ovest. Il sole arriva verso le 13-14.
  • Quota base: 2600 metri s.l.m.
  • Discesa con calate in doppia fortemente sconsigliata perché la corda si incastrerebbe quasi sicuramente. Una volta giunti in cima percorrere alcuni metri in cresta fino ad arrivare ad una sosta di calata. Scendere disarrampicando dalla parte opposta rispetto alla sosta fino a raggiungere la pietraia sottostante e da li risalire fino alla vetta principale. Da qui scendere per la via normale.

 

Descrizione: La Punta Cristalliera è una montagna situata nel bellissimo parco dell’Orsiera. Deve il suo nome al fatto che quando viene colpita dal sole la roccia riluce come se fosse, per l’appunto, cristallo. Nonostante ciò la roccia è di buona qualità, anche se sono presenti alcune sezioni un poco instabili. Le protezioni sono distanziate ma è possibile integrarle con nuts e friends da collocare nelle numerose fessure. La scalata non presenta particolari difficoltà tecniche ma richiede comunque un certo grado di attenzione. Considerata la quota è consigliato aspettare il sole prima di attaccare.

  • L1: Risalire un diedro-camino e seguire poi verso sx. Arrampicata un po’ fisica. – 5c
  • L2: Piccolo traverso a dx e risalita su uno spigolo. A seguire spostarsi a sx e risalire un secondo diedro-camino (più stretto del precedente). – 6°
  • L3: Placca con piccolo strapiombo finale. Si passa vicino alla via di fianco. Seguire sempre gli spit blu.
  • L4: Il tiro più bello della via. Risalire uno spigolo (protezioni abbastanza lunghe). L’ultima parte si sviluppa lungo uno splendido diedro giallo. – 5c
  • L5: Corto traverso verso dx – 4°
  • L6: Inizio con un piccolo strapiombo con uscita su rocce incastrate. ATTENZIONE!!! A seguire si trova il terzo camino della via (tutti comunque molto corti). Una volta fuori la via prosegue verso sx. – 5c
  • L7: Diedro verticale. Sono presenti dei cordoni con cui proteggersi. – 5c
  • L8: Placca finale. – 5c

Scarica qui la relazione in formato pdf.

Indicazioni Stradali: Percorrere la statale 23 che risale la Val Chisone. Una volta giunti al paese di Depot svoltare a sx seguendo l’indicazione per Pra-Catinat – Rif. Selleries. Dopo un certo numero di tornanti e due orrendi residence continuare sulla dx seguendo una strada sterrata fino al rifugio. La strada non è in ottime condizioni.

Avvicinamento: Dal rifugio seguire il sentiero 339 e superare un primo colletto. Proseguendo si raggiunge il lago del Laus. Superato un secondo colletto si raggiunge un secondo lago, il lago della Manica, che bisogna costeggiare lasciandolo a sx. La via attacca alla base del torrione centrale ed è segnalata da un cordone con una piastrina su cui è inciso il nome

Le immagini chiariranno al meglio le indicazioni

Clicca sull’immagine per ingrandirla

 

salita_big0

Foto tratta da http://www.montagnapertutti.it – Clicca sull’immagine per ingrandirla.

 

Annunci

Una risposta a “Super Bianciotto – Punta Cristalliera

  1. Pingback: Super Bianciotto – Punta Cristalliera | climbingcasuals·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...