Rocca Sbarua – Via Guido- Rossa (Le Placche Gialle)

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Località: San Pietro Val Lemina (TO).

  • Difficolta: 7b+ max, 6b+ obbl (6a+/A1)
  • La lunghezza della via è di circa 110 m divisa in 4 lunghezze; numero di rinvii medio per lunghezza è 12.
  • Attrezzata a spit, il materiale è in ottime condizioni. Sono stati volutamente lasciati i chiodi usati per aprire la via in artificiale nei passi più duri.
  • Esposizione sud-est.
  • Discesa con calate in doppia. Effettuare una prima calata dalla cima alla sosta di L2 e poi una seconda fino a terra. Durante la discesa è consigliabile rinviare le corde.

Descrizione: Via storica aperta in artificiale da Guido Rossa nel 1957. La via, il cui nome in realtà è “Le Placche Gialle” passa al centro del settore a cui da il nome, sfruttando le uniche fessure presenti un quella porzione di parete e superando le due ben visibili pance . La fessura lungo la quale si sviluppa la terza lunghezza è visibile a occhio nudo da terra ed è probabilmente il tiro più bello. Lo stile di scalata è vario poiché alterna porzioni più fisiche, tipicamente nei tratti che superano i tetti, a sezioni più tecniche. Il primo tiro da noi salito non è quello originale ma una variante più facile che corre a sx. È comunque consigliabile salire questa variante poiché il tiro originale risulta molto sporco. Nonostante sia presente un’indicazione del grado obbligatorio in artificiale (che viene riportato solo per conoscenza), la via è spittata molto bene e non è necessario integrare con protezioni veloci.

  • L1 – Placca e fessura facile. Sosta con catena e anello di calata su cengia. 6a
  • L2 – Seguire la fessura che curva a destra. Giunti sotto il tetto traversare decisamente a dx e attaccare lo strapiombo (movimenti fisici) dove corre la fessura. Sosta, appesa, con catena e anello di calata. 7b+
  • L3 – Splendida fessura che corre verticale. Primo tratto delicato di piedi. Sosta, appesa, con 3 fix da collegare. È presente un cordone ma SCONSIGLIO VIVAMENTE di utilizzarlo. 6c
  • L4 – Inizio in strapiombo manigliato ma non troppo con difficile uscita in placca. Sosta su cengia con catena e anello di calata 7a+

Scarica qui il pdf della relazione

Indicazioni Stradali: Da San Pietro Val Lemina proseguire verso il paese di Talucco. Parcheggiare la macchina sulla strada in prossimità del paese. Da qui seguire le indicazioni per il rifugio Melano.

Avvicinamento: Dal rifugio seguite il sentiero che porta verso il lato sx delle placche. Girate a dx al cartello che recita “Placche Gialle”.