Rocca Sbarua – Via Gervasutti Ronco

Gervasutti - Ronco

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Località: San Pietro Val Lemina (TO).

  • Difficoltà: 5c max, 5c obbl.
  • La lunghezzadella via è di circa 100 m divisa in 4  lunghezze, numero rinvii medio per lunghezza è 12.
  • Attrezzatacon chiodi ad espansione, il materiale è in ottime condizioni.
  • Esposizionesud-est.
  • Discesa con calate in doppia o una volta in cima, si pùò scendere per il sentiero (a sx)

 

Descrizione: Via classica e molto bella con difficoltà il cui grado è stato volutamente rispettato in questa relazione, nonostante forse si possa alzare un poco. Si sviluppa lungo una linea molto logica che segue delle fessure con lunghezze che presentano alcuni passaggi molto belli e per nulla scontati. Lo stile di arrampicata è molto classico e bisogna saper utilizzare bene i piedi. Nonostante il grado non sia estremo non sottovalutate nessun passaggio. Spettacolare l’ultima lunghezza che percorre un perfetto diedro fessurato. L’attacco della via è segnalato da una piastrina metallica con il nome inciso sopra. È possibile effettuare una variante in partenza percorrendo il primo tiro della via “Spigolo Centrale” che parte subito a dx (anch’essa segnalata con piastrina). Sul secondo tiro tracersare a sx subito sopra l’albero: la linea di spit che sale dritto non è la vostra.

Dalla sosta del terzo tiro aggirate l’albero a sx e seguite la linea classica (è un po’ nascosta).

Intorno a questo itinerario se ne sviluppano molti altri ed è quindi facile sbagliare strada: per evitare di perdervi ricordatevi che questa via è stata aperta nel 1937.

  • L1 – Muro verticale e poi placca. 5c
  • L1, variante – Fessura abbastanza fisica e per nulla scontata. 6b
  • L2 – Placca facile e poi uscita fisica su buone prese. Dopo l’albero tenetevi a sx. Sosta a dx sotto un tetto 5c
  • L3 – Inizio in strapiombo. Molto fisico ma con grosse prese. Sosta su un comodo scivolo 5c
  • L4 – Seguire il diedro a sx. Spettacolare l’uscita che percorre un diedro fessurato di 7-8 metri da scalare tutto in dulfer. 5c

Scarica qui il pdf della relazione.

Indicazioni Stradali: Da San Pietro Val Lemina proseguire verso il paese di Talucco. Parcheggiare la macchina sulla strada in prossimità del paese. Da qui seguire le indicazioni per il rifugio Melano. 15 min

Avvicinamento: Dal rifugio seguite il sentiero che sale, on quello che va alle placche gialle per intenderci. Ad un certo punto notate due frecce inchiodate agli alberi. La via parte a dx. 5 min.

Annunci