Rocca dei Campanili – Via Gram

rocca_campanili_gram

Clicka sull’immagine per ingrandire.

M. Motto, G. Predan, 30/5/93, 7b max, 7a obbl. (L1 6b, L2 7b, L3 6c+, L4 7a, L5 6c, L6 4c)

Località: Ormea (Cuneo), Val Tanaro alta (Italia).

  • La lunghezza della via è di circa 170 m divisa in 6 lunghezze, numero rinvii medio per lunghezza è 10÷12.
  • Attrezzata con chiodi ad espansione, il materiale è in ottime condizioni.
  • Tutte le soste sono attrezzate con anelli di calata ma non sono presenti catene.
  • Esposizione sud, è consigliabile scalare qui da maggio a ottobre. In agosto sono frequenti le nebbie pomeridiane, munirsi di anti-vento.
  • Discesa con calate in corda doppia.

Descrizione: rocca imponente scoperta da E. Gallizio e amici, che hanno tracciato le prime vie sportive alla fine degli anni ’80, e in seguito da M. Motto che ha aperto nel 1993 numerosi altri itinerari. La roccia è calcare compatto, lo stile d’arrampicata è quello della scalata tecnica su muro verticale, a volte in leggero strapiombo, caratterizzato da fessure agganciate, tacche e piccoli buchi.

  • L1 6b – Inizio su diedro sporco e roccia marcia, prosegue su muro verticale prevalentemente su tacche. L’attacco alla via è segnalato a sinistra del diedro (scritta rossa sbiadita), si nota da subito la prima sosta alla fine del diedro.
  • L2 7b – Muro verticale con partenza impegnativa, prosegue su una bellissima sequenza di blocco e infine su fessura agganciata. Super!
  • L3 6c+ – Partenza tecnica e continuità su tacche e fessurine, dopo placca delicata, infine su stupende venuzze di quarzo. Molto bello!
  • L4 7a (?) – Inizio su buchi, prosegue a destra del tettino, infine su una serie di tetti e placchette. La sequenza di blocco è situata poco prima dell’uscita dal tettino, sospettiamo si sia rotto qualcosa (a destra rispetto alla linea degli spit) rendendola molto più dura: passando a sinistra della linea degli spit.
  • L5 6c – Inizio intenso su piccola placca, prosegue traversando a sinistra, infine oltre un tettino passando da un diedro con roccia marcia (prestare molta attenzione). Bello!
  • L6 4c – Piccolo e facile tiro che porta in vetta, purtroppo su roccia marcia. Sconsigliato.

Indicazioni Stradali: provenendo dalla A6 Savona-Torino, uscire a Ceva e proseguire per Garessio-Ormea fino a Ponte di Nava. Da qui si abbandona la SS 28 seguendo l’Alta Valle Tanaro in direzione Viozene dove si parcheggia l’auto.

Avvicinamento: si prende il sentiero che parte dalla chiesa in direzione Rifugio Mongioie. Raggiunto il rifugio (~40min) si prosegue prima per sentiero poi per prati fino alla base delle pareti. (~1h30 dalla macchina).

Download: Scarica da qui il pdf della relazione.

Una risposta a “Rocca dei Campanili – Via Gram

  1. Pingback: Il Wenden de noialtri | climbingcasuals·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...