Punta Ostanetta – Via della Fessura

Cattura.PNG

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Località: Montoso (CN), Piemonte, Italy

  • Difficoltà: 6a max, 4 obbl
  • La lunghezzadella via è di circa 230 m divisa in 8 lunghezze.
  • Attrezzatacon placchette artigianali di buona fattura, il materiale è in ottime condizioni.
  • Necessari friends medi e piccoli.
  • Tutte le soste sono attrezzate con anelli di calata.
  • Esposizionenord-ovest.
  • Discesa con calate in doppia.

 

Descrizione:

Via piacevole che alterna alcune lunghezze di sicuro valore, L5 su tutti, ad altre meno entusiasmanti. Necessario l’utilizzo di protezioni veloci anche se i tratti in fessura sono protetti dalla presenza di un certo numero di spit. Diverso è il discorso per i tratti di placca dove le protezioni si allungano vertiginosamente e dove spesso non è possibile proteggersi. La via attacca da un rialzo roccioso (è presente una placchetta metallica con il nome) e corre in mezzo alle vie Passaggio a Nord Ovest (a sx) e Toccata e Fuga (a dx). Sconsigliati L7 e L8 in quanto non aggiungono nulla alla via.

  • L1 – Bella fessura manigliata che sale verso sx, molto bella e divertente da scalare. Passo atletico e poi sosta su un terrazzino. 5c
  • L2 – Muro verticale con traverso verso dx, facile a delicato. Risalire poi lungo alcune fessure cieche. Sosta su terrazzino. 5c
  • L3 – Bella fessura e poi placca. Sosta su terrazzino. 5c – 45 m
  • L4 – Facile placca. Consigliato concatenare con L5. 4
  • L5 – Il tiro più bello di tutta la via. Breve fessura di dita all’inizio che poi si continua a scalare in opposizione. Si entra poi in un grosso e splendido diedro. Sosta su terrazzino sotto lo strapiombo. 5c. 40 – 45 m se si concatenano i due tiri
  • L6 – Passo in strapiombo (6a) e poi placca di 3 ma chiodata mooolto lunga.
  • L7 – Breve tiro chiodato molto lungo. Sosta sotto il tetto. 4
  • L8 – Tetto a massi incastrati (ATTENZIONE). Ribaltarsi e proseguire leggermente verso sx. Sosta su terrazzo. 6a

 

Indicazioni Stradali: Da Torino muoversi in direzione Pinerolo e successivamente puntare verso la Val Pellice (anche se non si entra nella valle) seguendo le indicazioni prima per Bricherasio, e poi per Bibiana e Montoso. Da Montoso seguire le indicazioni per gli impianti sciistici di Rucas.

Avvicinamento: Dal piazzale di Rucas seguire la strada, segnalata da un cartello che indica la presenza del poligono di tiro, che traversando a mezza costa raggiunge una cava. Questo pezzo di strada può essere percorso in auto ma solo se in possesso di fuoristrada o comunque di una macchina alta. Dalla cava seguire verso dx il sentiero che conduce nel vallone seguente e seguirlo fino sotto la parete –  1 ora (percorrendo il tratto di strada in macchina si risparmiano circa 20 min)

La via attacca in centro alla parete sopra un risalto roccioso. corre in mezzo alle vie Passaggio a Nord Ovest (a sx) e Toccata e Fuga (a dx).

Scarica qui il pdf della relazione