Falesia delle Mannute – Anga

 

anga_mannute

Clicka sull’immagine per ingrandirla.

 

  • 1. Tarantula, 6a (25 m) – Partenza da comoda cengia attrezzata con corde fisse.
    2. Cicala, 6b (35 m) – Partenza da comoda cengia attrezzata con corde fisse.
    3. Il cannone, 7b (35 m)
    4. Cuccuvascia, 6c+ (35 m)
    5. Papuscia, 7a (35 m) – Partenza su canne, segue uno strapiombo su buchi e tacche. Vario e molto bello!
    6. Aglio selvaggio, 6c (25 m) – Tiro su buchi in leggero strapiombo, prosegue su canne e ribalta delicata su placca. Bello!
    7. Beat, 6b (30 m) – Tiro impegnativo su leggero strapiombo e canne, ribalta su placca e diedro finale. Bello!
    8. En garde, 6a+, (30 m) – Tiro divertente e fisico su buchi e una canna prima del ribaltino su placca finale.
    9. ??, 5c – Attrezzato da Davide Schiantarelli.

Località: Santa Maria di Leuca, Salento, Puglia, Italia.

  • La lunghezza massima dei monotiri è di circa 35 m ed il numero medio di rinvii è 10÷12.
  • La chiodatura e il materiale sono molto recenti e in ottime condizioni.
  • Tutte le soste sono attrezzate con anelli di calata.
  • Esposizione est, va in ombra dalle 12.

Attenzione: Si tratta di una zona naturalistica protetta, rispettate l’ambiente!!!

Descrizione: Stupenda alla vista, si presenta come un muro spettacolare a picco sul mare. La falesia è stata chiodata nel 2013 per l’evento Salento Climbing Fest anche grazie all’aiuto dei mitici Ragni di Lecco. Fa parte di un progetto di chiodatura di falesie per arrampicata sportiva della zona, che comprende anche il “restauro” dello storico paretone del Ciolo, da qui poco distante.
Le difficoltà vanno dal 6a al 7b, lo stile è quello della scalata in leggero strapiombo. La roccia, calcare compatto, è caratterizzata da buchi e canne che rendono la scalata impegnativa e divertente. E’ possibile scalare qui tutto l’anno grazie al clima mite e/o l’ombra pomeridiana. Si sconsigliano però le giornate particolarmente umide e/0 successive a giorni di pioggia.

Indicazioni Stradali: da Santa Maria di Leuca imboccare la SP358 e procedere per circa 3 km, parcheggiare in prossimità del 47° km (vedi cartello su SP).

Avvicinamento: al termine del muretto di pietra, imboccare il sentiero sulla destra che scende verso il mare. Proseguire fino a trovare (sulla sinistra) dei bollini rossi. Da qui seguire il sentiero segnalato dai bollini rossi, trovando una corda fissa prima e la falesia ben visibile dopo sulla destra. A sinistra il sentiero prosegue verso la Grotta delle Mannute grande.

Download: Scarica da qui il pdf della relazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...