Gorges Du Verdon – Heure Zéro

heure-zero

Località: Gorges du Verdon, La palud sur Verdon.

  • Difficoltà: 6c+ max, 6b obbl.
  • La lunghezza della via è di circa 110 m divisa in 3 lunghezze interamente attrezzata. Tutte le soste sono a spit e attrezzate con anello di calata.
  • Esposizione: Est
  • Quota: 1000 metri. Consigliata in autunno/primavera
  • Discesa in doppia lungo la via

Descrizione: Via storica aperta dai fratelli Remy, si sviluppa in linea retta lungo la parete. La verticalità della parete obbliga a movimenti sempre abbastanza fisici. La chiodatura, seppur recentemente rinnovata, è molto esigente dal punto di vista psicologico con le protezioni poste sistematicamente a 3-4 metri di distanza, ad eccezione dei passi più impegnativi che risultano ben protetti. La via parte dal giardino pensile presente a metà parete. La prima parte della prima lunghezza è in comune con Echologique.  Tutte le lunghezze sono molto belle e nessuna è da sottovalutare.

La via è segnalata da una scritta in piccolo su una roccia.  Scarica qui il pdf della relazione

  • L1 – Partenza sulla dx su roccia rossa. Uscire dallo strapiombo sulla dx e poi traversare a sx sulla placca. Sosta comoda su terrazzino. 6b+ (30m).
  • L2 – Placca verticale molto continua con passetto a metà. 6c (40m)
  • L3 – Traversare a sx e prendere la fessura, molto fisica (una caduta all’inizio della fessura non è consigliabile). Risalirla e poi continuare sulla placca. 6c+ (40m).

Avvicinamento: Parcheggiare 300 m dopo il belvedere la Carrelle. Il settore è subito dopo il Fenrir, dove la parete presenta un grosso diedro. Spesso vengono tirate delle slackline da un lato all’altro.

Annunci